Agnese non ci sta dentro

Sick Tamburo

Agnese non sa che fare di quell'odore speciale che ha
Tutti la seguono sempre anche se puzza di cane
Non piange più da tempo e prova poche emozioni
Ha una guerra in testa e non la vuole lasciare
E quello sguardo arrabbiato che ha preso dal padre
E quello sguardo arrabbiato mi fa sentire a disagio
E quella voce un po’ roca ci piace e ci fa sognare
E il suo bisogno d'amore che tiene solo per se
E quando arriva la sera Agnese inizia a tremare
E torna la paura che non la lascia più
E quando arriva la sera Agnese inizia a pregare
Agnese non ci sta dentro più
Paura paura

E quel suo modo di fare non segue nessuno schema
Cammina sempre da sola e non saluta nessuno
Si alza tardi al mattino, d'altronde va a letto tardi
E non fa mai colazione e gira in cerchio per ore
E quando arriva la sera Agnese inizia a tremare
E torna la paura che non la lascia più
E quando arriva la sera Agnese inizia a pregare
Agnese non ci sta dentro più
E quella sua cicatrice è un regalo d’infanzia
Di quell'amico del padre che la voleva tutta per se
Lei non ci voleva andare e per questo ha pagato
E quel suo labbro spaccato le rimarrà per sempre
E quando arriva la sera Agnese inizia a tremare
E torna la paura che non la lascia più
E quando arriva la sera Agnese inizia a pregare
Agnese non ci sta dentro più



Preview :

To download music, please download extension below :
(choose your browser)

Chrome Firefox

You will get much benefit like full speed download

Donate