L'oracolo di Selfie

Nitro

Cambia la tua vita con un click
Il tuo autoscatto è il mio riscatto
Ricatto con l'autoritratto ogni tuo contatto non soddisfatto
Non ho neanche un tasto ma non pensare che abbia del tatto
Se dura più l'imbarazzo un secondo prima dello scatto
Però di giorno non esco mai se vedo che intorno non c'è il wi-fi
Vedo il mondo in modo contorto distorto come il fisheye
Poi ti espongo il corpo online, faccio rapporto secondo i like
Vuoi che ti segua il mondo ma infondo nemmeno tu sai dove vai
E allora

Forse sta vita non è mia e vivo dentro un replay
Rimarrò giovane per sempre dentro il mio display
Una nazione sottovuoto senza servi e dei
Con la reputazione in foto, siamo selfie made

Ho una retina tipo steadycam
La vita è una recita in video veritas
Fammi una foto segnaletica visto che oggi giorno una foto vi insegna l'etica
Edita, non merita, tu addebita la tua credit card
Dimentica la tua identità, è più autentica la tua replica
Non hai un account: hai un handicap
Conta la presenza scenica
A metà tra carne e pixel, l'opera più triste della genetica
Soltanto gli animi più fragili hanno alibi stabili
E vedono attimi nei quali siamo al cento per cento ma in poco saremo scarichi
Ma in fondo cosa immagini se il mondo è pieno di immagini
E di giorno non esce mai se vede che intorno non c'è il wi-fi
Vede se stesso in modo complesso, compresso in due gigabyte
Chiede l'amplesso ma solo online
Vede il riflesso di ciò che fai
Vede un universo finto attraverso un filtro di Afterlight
E allora

Forse sta vita non è mia e vivo dentro un replay
Rimarrò giovane per sempre dentro il mio display
Una nazione sottovuoto senza servi e dei
Con la reputazione in foto, siamo selfie made

Dimentica i tuoi e i meriti trofei
Non hai proseliti in un cosmo che si compra sopra Ebay
Siamo ancora rei ma nella storia che vorrei
Vivo in eterno in uno schermo: sono il nuovo Dorian Gray
Ed immagina un specchio nel quale puoi modificarti
Dove puoi assottigliare i tuoi tratti al fine di assomigliare agli altri
Hai una fotocamera interna ma un giorno se la ribalti
Scoprirai una vita persa e il mondo che avevi davanti
E vissero infelici ed empi
Pieni di amici digitali, virtuali e sorridenti
Spettacolo dei nostri tempi
Aspetti il tuo miracolo e ti arrendi all'oracolo di Selfie



Preview :

To download music, please download extension below :
(choose your browser)

Chrome Firefox

You will get much benefit like full speed download

Donate